Il Brunello chiede lo stato di calamità. E c’è il rischio di pratiche di vendita scorrette

L’Assoenologi chiede la riapertura dei ristoranti: il blocco dell’horeca mette in crisi soprattutto i vini di fascia alta. di Giorgio dell’Orefice. 29 aprile 2020. Salva; 0Commenta. I vitigni più nobili soffrono di più la crisi anche perché più consumati nei ristoranti (Afp).
Categoria: economia
Leggi l’intero articolo: Il Brunello chiede lo stato di calamità. E c’è il rischio di pratiche di vendita scorrette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *